SuccoAcido.net Forum
Cerca Forum | Lingua

Welcome in SuccoAcido
Numero di visitatori odierni: 86

 SuccoAcido Community Forums Chiudi categoria
Non ci sono forum in questa categoria.
 Administrators Chiudi categoria
Non hai i permessi per visualizzare nessuno di questi forum.
 Editors Espandi categoria

SuccoAcido.net
crossing language - (2014-02-03 15:37)
Riccardo Mannelli

Riccardo Mannelli sui giornali ci sta da oltre trent’anni. Un fatto che di per sé genererebbe l’invidia delle “nuove leve” che cercano di trovare spazio nel grande circo dell’editoria. Però, a quanto ne so, e ne conosco a decine di bravi e giovani disegnatori, nessuno si è mai sognato di dire o pensare: “Perché non si fa da parte?”. Se mai dovesse succedere, immagino già Riccardo che se la riderebbe e risponderebbe: “Ok, non ci sono problemi, adesso prova a fare meglio di me”. E lì sarebbero cazzi, perché la produzione artistica-editoriale di Mannelli non rispetta i confini assegnati all’ordinario “colpo di genio” del vignettista. Il mestiere è una cosa, il talento è un altro. E la mano di Riccardo, se vivessimo in un mondo meno minchione, dovrebbe essere assicurata almeno a dieci volte tanto il valore per cui è assicurato il piede di Cristiano Ronaldo (sembra che ci sia una polizza da 103 milioni di euro sui suoi calli). Ma la mano è nulla senza l’occhio che corre e la testa che esplora e il cuore che sceglie. Per questo Mannelli ha saputo fornire i migliori ritratti di una società che cambia e di un’Italia cialtrona, decadente, volgare e vigliacca. Sono le carni di quest’Italia che parlano, ogni singola ruga o smorfia che viene da questo mondo diventa uno squarcio per guardare i fatti in profondità. Le mollezze e le tensioni che attraversano i protagonisti della scena politica e sociale sono rappresentate nella loro massima luce e i neri della sua bic amplificano la realtà, che diventa un’iper-realtà dove anche il più piccolo imbroglio si ingigantisce sotto il peso di un sopracciglio che sta per fare crack. Le parole non servono a Riccardo, ma ciò non toglie che le sa usare molto bene, senza fare sconti - questione di “gastrosincerità”, direbbe lui -, anche quando, come in quest’intervista, è invitato a raccontare di sé e del mondo che accoglie le sue opere. Un mondo in cui prevale sempre di più un essere che tutti conosciamo molto bene: la “mezzasega”. Buona lettura.

 

SuccoAcido.net Forum centro informazioni
SuccoAcido.net Forum benvenuti ai nostri nuovi iscritti, Catepa!
1939 messaggi in 462 diversi argomenti 5 forum.
Ci sono 1664 utenti registrati.

Utenti registrati online :

Registrato a: www.edizionidedieux.com
(Cancella tutti i cookies provenienti daquesto sito)